Pannelli Radianti senza Rompere il Pavimento

Un sistema di pannelli radianti per il riscaldamento di casa può essere utilizzato anche senza rompere il pavimento. Probabilmente in pochi erano a conoscenza di questo importante fatto. Si è sempre creduto che un lavoro di edilizia così importante fosse fondamentale per realizzare un impianto di riscaldamento a pavimento, ma non è così.



La soluzione è quella di realizzare l'impianto a secco ovvero adagiando il sistema radiante sul vecchio vecchio pavimento che poi sarà coperto da quello nuovo. Il tradizionale sistema di riscaldamento a pavimento utilizza un " Sistema ad umido ", in cui sono i tubi di riscaldamento vengono immersi nel calcestruzzo .

Un sistema "a secco " richiede un'installazione più rapida e veloce. I pannelli radianti vengono adagiati sul vecchio pavimento tramite un sistema di bloccaggio e ancoraggio su cui possono essere poggiati tutti i tipi di materiali come:

  • legno (il parquet deve essere flottante quindi NON incollato o inchiodato)
  • piastrelle
  • moquette
Il vantaggio è sicuramente di tipo economico, non dobbiamo demolire il vecchio pavimento, ma soprattutto sono termici: il calore viene condotto efficacemente verso la pavimentazione e fuori, nella stanza, invece di prima dover riscaldare o raffreddare materiali pesanti come il calcestruzzo . 

Esistono anche dei kit a pannelli elettrici, ad esempio quello della Danfoss, che possono essere srotolati come tappetini, e poi successivamente coperti da dei moduli per pavimenti. Una soluzione rapida ed efficace per però utilizza energia elettrica per il riscaldamento. Molto utile durante il giorno se si utilizzano pannelli fotovoltaici per la produzione di corrente. I costi della bolletta energetica si abbattono in pratica a zero.


0 commenti:

Posta un commento